Marcatura laser per diamanti
la garanzia che dura per sempre

Acquistare un diamante è un investimento importante. Questa pietra preziosa proprio per il suo costo elevato ha bisogno di un certificato di garanzia che attesta la sua qualità e altre specifiche che certifichino la veridicità. La marcatura laser su diamanti o gioielli si rivela un utile strumento per poter effettuare quest’incisione senza intaccare la composizione del diamante.

I certificati più accreditati a livello mondiale sono:

  • HRD(Diamond High Council – Hoge Raadvoor Diamond);
  • GIA(Gemological Institute of America).

Quest’operazione consiste nell’incisione di caratteri o immagini vettoriali sul diamante. Si tratta di una marcatura alta all’incirca 100 micron, visibile solo con una lente d’ingrandimento 10 o in modo ancora più semplice con un microscopio. Inoltre, è profonda appena 2 micron, quindi non produce nessun danno e non altera l’interezza della pietra.

Richiedi una Consulenza Gratuita

Un nostro esperto è pronto a rispondere alle tue domande e consigliarti la soluzione migliore per le tue esigenze.

Inviando questo modulo accetti la nostra normativa sulla privacy.
L’incisione laser su diamanti generalmente si effettua per riportare sulla pietra il numero del documento di analisi gemmologica, ma è possibile farla anche per scrivere frasi personalizzate o una data speciale.

HDR

E’ un rapporto che comprende una certificazione sull’autenticità e una sulla qualità del diamante. Per marcare con il laser la pietra l’HRD utilizza la tecnologia a onde corte a eccimeri di alta qualità. E’ un codice che non può essere visto a occhio nudo e quindi non influenza l’aspetto o il valore fisico della pietra.

GIA

Questo rapporto include la valutazione delle 4C- color, clarity, cut, carat weigh (colore, purezza, taglio e peso in carati) associata a un diagramma grafico delle sue caratteristiche di chiarezza e una rappresentazione grafica delle proporzioni del diamante. Per i diamanti tondi, a taglio brillante che cadono nella gamma di colori da D a Z, ad esempio, il rapporto include un grado GIA Cut.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo su

© Tutti i diritti riservati.